Nei mesi di Gennaio e Febbraio alla Scuola dell'Infanzia abbiamo affrontato il tema dei "Cibi del mondo". I bambini hanno viaggiato alla scoperta dei cinque continenti assaggiando e cucinando gli alimenti più diversi.
Per l'Europa abbiamo impastato farina, lievito e sale e abbiamo preparato un'ottima pizza, abbiamo assaggiato in seguito baguette, croissant francesi, strudel e pesto.
Siamo volati poi in Oceania dove ci hanno atteso succulenti pietanze cucinate alla griglia.
Lunedi 30 Gennaio ad attenderci c'è stata una super sorpresa, direttamente dall'Africa è venuta a trovarci Lois con in fasce il piccolo Lucas. Si è presentata parlandoci in francese ma con l'aiuto dei gesti e delle maestre siamo riusciti a capirci. Aveva un bellissimo vestito lungo dai colori vivaci e in testa aveva un grande fiocco che raccoglieva le sue treccine. In spalla avvolto da una fascia c'era il suo bimbo Lucas. Ci ha portato il platano, il gombo, la manioca e abbiamo assaggiato il cous cous, l'ananas e il cacao. Per finire abbiamo salutato il piccolo Lucas accarezzando i suoi ricciolini e le sue morbide guanciotte.
Arriviamo poi in Asia, ci siamo seduti in ginocchio per terra e abbiamo bevuto l'infuso di foglie di thè e con un po' di fatica con le bacchette abbiamo assaggiato spaghetti di soia e riso alla cantonese.
E dopo l'Asia eccoci in America dove abbiamo preparato una golosissima banana split. Leccandoci i baffi abbiamo cosi concluso il nostro percorso culinario, imparando che ogni paese è famoso per le sue specialità.

CARNEVALE In evidenza

W IL CARNEVALE!

Anche quest'anno è arrivato il carnevale alla Scuola dell'Infanzia "Angeli Custodi".
Venerdì 24 Febbraio, i bambini e le maestre hanno festeggiato con i costumi dei loro idoli e delle loro eroine la festa più divertente dell'anno. La mattinata è trascorsa tra balli e giochi, soffiando colorate stelle filanti; dopo una breve pausa per assaporare un po' di chiacchiere e per sorseggiare un succo di frutta, le due classi si sono riunite, preparandosi a sfilare nella scuola con tamburelli, trombette e maracas. A suon di musica si attraversano i corridoi, si bussa ad ogni porta e si entra nelle aule fieri delle proprie maschere; alcuni bambini si esibiscono tra i banchi dei più grandi, altri spiegano il proprio costume e i pochi intimiditi osservano e si fanno ammirare.
Le insegnanti li accolgono con calore ed entusiasmo e gli alunni della varie classi assistono incuriositi all'esibizione, forse con un pizzico di invidia per quei bei tempi in cui anche loro festeggiavano il carnevale all'Infanzia.
Dopo il tour per tutto l'Istituto, i bambini tornano nelle rispettive classi, carichi di soddisfazione e di stanchezza per aver trascorso un'intensa mattinata ricca di colore e di emozione. W il carnevale!


I mezzani e i grandi della Scuola dell'Infanzia stanno conoscendo la storia di Gesù con Padre Emilio.

Il Padre ha raccontato l'annunciazione di Gesù e la venuta dei Re Magi con l'aiuto di alcuni ragazzi di terza Secondaria, i quali si sono immedesimati nei vari protagonisti, vestendosi e parlando come loro a quel tempo.

I bambini hanno seguito concentrati il racconto avvenuto in due pomeriggi e hanno apprezzato la bellissima interpretazione che ha aiutato a comprendere meglio la storia. Il tutto si è concluso con il bacio a Gesù e la distribuzione di dolcetti dei Re Magi, con l'augurio di un sereno Natale.

Grazie a Padre Emilio e ai ragazzi della terza Secondaria.
DI NUOVO INSIEME!!!

A Novembre, gli ex-grandi salgono alla Scuola dell'Infanzia per salutare e raccontare i primi due mesi alla Scuola Primaria. Tutti emozionati, ci salutiamo: chi abbracciandosi, chi alzando la mano, chi immobilizzato alla sedia, chi solo con la voce ... dopo pochi minuti ci sediamo e presentiamo i bambini entrati quest'anno.

Ci osserviamo, alcuni di noi notano il grembiule diverso dall'Infanzia, mentre gli ex grandi ammirano i lavoretti esposti, quindi raccontiamo che a settembre abbiamo conosciuto la zebra Zeb e ci sta accompagnando in un viaggio alla scoperta del mondo.

I nostri ospiti cominciano a parlare della Scuola Primaria: “E' diversa dalla Scuola dell'Infanzia perché si gioca poco, ma s'imparano tante cose come scrivere, leggere e i numeri”; “abbiamo nuove maestre, conosciuto nuovi amici e ho un nuovo fidanzato!!”; “l' intervallo è il momento più divertente”; “a scuola si fanno i compiti e capita di trovarsi a casa di amici per farli insieme”; “sui nostri quaderni ci sono voti o faccine, belli o brutti dipende se hai fatto bene o male quello che ti ha detto la maestra...”. 

I nostri amici hanno anche portato i loro quaderni di matematica e di italiano e sono passati tra i tavoli a mostrare e a spiegare cosa hanno svolto in classe, soprattutto ai grandi di quest'anno che hanno ascoltato e guardato con attenzione, affascinati dai loro ex-compagni diventati ancora più grandi.

La mattinata si conclude con una bella foto di gruppo e la felicità di tutti nell'aver trascorso un po' di tempo insieme.
UNA VISITA SPECIALE

La mattina del 19 Dicembre è venuto a trovarci alla Scuola dell’Infanzia un omone di rosso vestito, con una barba bianca e due sacchi molto grossi sulla schiena. I bambini l’hanno accolto a bocca aperta...ma sì!!! È proprio lui…!!! BABBO NATALE!!!  Ha iniziato subito a giocare e scherzare insieme a noi, ci ha preso in braccio,  ci ha fatto provare il suo cappello rosso e qualcuno ha anche avuto la fortuna di tirargli la sua lunga barba bianca!! Abbiamo poi cantato le canzoncine di Natale, ci ha distribuito un regalo ciascuno e per finire gli abbiamo consegnato noi un lavoretto fatto con le nostre mani per ringraziarlo di esserci passato a trovare. È stata una mattinata piena di emozioni!

Buone feste a tutti
Giovedì 1 settembre 2016 apre la scuola dell'infanzia "Angeli custodi" per i bambini dai 3 ai 6 anni con due classi eterogenee: sezione Tulipani e sezione Girasoli.
La scuola sarà aperta fino il 31 Luglio e accoglierà i bambini dalle 7.30 alle 17.50, dando la possibilità alle famiglie di scegliere tre fasce d'orario con costi diversi (disponibili le informazioni presso la segreteria dell'Istituto). Le tre fasce d'orario sono:
7.30 – 12.45 con uscita entro le 13.00
7.30 - 16.00 con uscita entro le 16.15
7.30 – 17..50 con uscita entro le 17.50

La programmazione didattica di quest'anno scolastico 2016-2017 svilupperà il tema della multiculturalità; "Girotondo intorno al mondo" è il titolo che è stato pensato per accompagnare i bambini all'esplorazione del mondo circostante e della propria identità. Si ha intenzione di sviluppare, con l'aiuto dei campi d'esperienza, il senso di appartenenza di ogni bambino alla propria cultura, rendendolo partecipe di una realtà sociale che ne include altre, diverse dalla propria cultura, ma arricchenti e stimolanti nel confronto e nella crescita.
Il progetto vuole essere un viaggio immaginario che accompagnerà i bambini alla scoperta dei continenti per conoscerne le meraviglie riguardanti la cultura sociale, le tradizioni, i colori, i sapori, i suoni, la natura e il paesaggio. Oltre a voler avvicinare i bambini alla conoscenza dei valori umani come la fratellanza, l'integrità e la fiducia.

All'interno dell'anno scolastico ci saranno laboratori gestiti da professionisti esterni (con un costo aggiuntivo da aggiungere alla retta). I laboratori saranno:
Laboratorio musicale
Laboratorio di lingua straniera
Laboratorio di psicomotricità

Accanto a questi laboratori opzionali verranno proposti, a cura delle insegnanti stesse della scuola, anche un laboratorio di avvicinamento alla lettura, un laboratorio di creatività, laboratorio di pregrafismo e un percorso di educazione religiosa.

La scuola dell'infanzia offrirà un servizio educativo e formativo strutturato nel sostenere e consolidare le conquiste del bambino nelle sue tappe di crescita; le insegnanti accompagneranno i bambini in questo percorso, stimolandoli nel promuovere le proprie capacità attraverso attività ludiche, creative, teatrali, manipolative,musicali, letture e quant'altro.

Chiunque fosse interessato per ulteriori informazioni e dettagliate informazione può rivolgersi alla segreteria del nostro Istituto (dalle ore 8 alle 16.30, tel 031 480022) per fissare un appuntamento con la coordinatrice proff.ssa Musumeci Benedetta.
GITA SCUOLA DELL’INFANZIA:

ELFI AMICI DELLA NATURA

I giorni 6 e 20 maggio la Scuola dell’Infanzia “Angeli Custodi” è andata in gita presso i parchi di Villa Imbonati a Cavallasca e Villa G. Garibaldi a Villaguardia. Dopo l’emozionante e attesissimo viaggio in pullman ad attenderci abbiamo trovato due elfi del bosco che ci hanno catapultato nel favoloso mondo della natura.

Attraverso un percorso sensoriale i bambini hanno scoperto i segreti e conosciuto gli abitanti del bosco. Utilizzando pigne, erba, sassi, semini e rametti i bambini più piccoli hanno ideato un vestito per Elfo Zenone, mentre mezzani e grandi hanno costruito delle bellissime maschere.

La seconda giornata i bambini hanno dipinto a tempo di musica con materiali naturali e realizzato dei magici amuleti, che indossati, li hanno promossi ad “Elfi custodi del bosco”.

Entrambe le giornate si sono concluse facendo un bel pic-nic all’aria aperta. È stata un’esperienza unica ed entusiasmante!!!!

BUONA PASQUA! In evidenza

BUONA PASQUA

La Pasqua è arrivata e il nostro amico Bianconiglio

ha fatto un bello scherzetto:

Ha nascosto le nostre uova colorate...

Forza bambini alla ricerca delle uova!!!

Buona Pasqua a tutti!!!

                                     la Scuola dell'Infanzia.
TUTTI QUANTI A FESTEGGIARE!!

La scorsa settimana abbiamo festeggiato il carnevale alla scuola dell'infanzia. La nostra avventura è iniziata con la lettura del racconto "Un carnevale favoloso"; ...e fu cosi che Pinocchio, Peter Pan, Alice e tanti altri si travestirono e si diressero alla festa in maschera. Ed ecco che ad attenderli c'era il buffo pagliaccio Rudy che fece un gesto con la mano e iniziò a far roteare dei dolcetti tondi e colorati che poi offrì a tutti i suoi amici. I bambini delle due sezioni dopo aver ascoltato il racconto si sono riuniti e hanno realizzato i buonissimi dolcetti di carnevale del pagliaccio Rudy, manipolando farina di cocco, ricotta e zuccherini colorati.
Venerdi invece si è svolta a scuola la festa in maschera, tutti i bambini sono arrivati travestiti, abbiamo giocato con le stelle filanti e intorno alle 9.30 a suon di tamburelli e trombette siamo andati in giro per la scuola a sfilare.
Tra principesse, super eroi e tante altre mascherine la giornata si è conclusa mangiando chiacchiere in allegria.
Venerdì 18 Dicembre per la Scuola dell'Infanzia è stata una giornata speciale. La mattinata è iniziata con un ospite tanto atteso in questo periodo: Babbo Natale.

I bambini emozionati ammirano quest'uomo vestito di rosso dalla barba lunga e bianca che entra in classe sorridente e ad uno ad uno saluta i bambini con un abbraccio, una carezza o dando la mano con tanta dolcezza.

I bimbi si accorgono immediatamente di un enorme sacco e incuriositi chiedono a Babbo Natale il contenuto e lui li accontenta: si siede, apre il sacco e comincia a tirar fuori un pacco per volta e chiamare i bimbi.

Questi ultimi fremono e le reazioni variano: alcuni in estasi e immobili in adorazione di Babbo Natale, altri si chiedono quale regalo potrebbero ricevere, altri ancora continuano ad avvicinarsi al nostro amico per un abbraccio ed alcuni intimoriti si sono fatti accompagnare dalle maestre.

Alla fine tutti sono stati contenti, indistintamente dalla grandezza o dal colore del regalo, l'importante è stato trascorrere un momento con Babbo Natale: guardarlo, toccarlo, parlargli … abbiamo mangiato pandoro, biscotti e bevuto un tè caldo, cantando la nostra canzone natalizia per poi salutarlo calorosamente.

Grazie Babbo Natale per averci regalato un po' del tuo tempo, grazie per averci reso felici.

Buona Natale a tutti!
JACK, IL CANTASTORIE … UN NUOVO AMICO!!

Quest'anno, la Scuola dell'Infanzia “Angeli Custodi”svolgerà come programmazione il tema della fiaba.

I bambini della sezione Angeli, al rientro delle vacanze, hanno trovato in classe una lettera, di un amico sconosciuto che ha regalato la fiaba di Peter Pan; da qui è iniziato tutto il lavoro sull'accoglienza di questo nuovo anno scolastico insieme. Abbiamo volato come Peter Pan per conoscere la scuola e i suoi spazi; abbiamo cantato e danzato come gli amici indiani; ci siamo trasformati nei personaggi della storia per drammatizzarla e, come Peter Pan e suoi amici bimbi sperduti, ci siamo divertiti a fare tanti giochi per stare insieme.

I giorni passavano e i bambini chiedevano chi mai avesse mandato questa lettera, ipotizzando varie figure: l'orsetto Teddy, l'amico dell'anno scorso, un angelo custode, un fantasma, ecc... . fin quando, lo scorso Mercoledì ai bambini viene comunicato che sta arrivando una sorpresa. Ci prepariamo seduti nel cerchio, chiudiamo gli occhi e ad un certo punto, si sente da lontano un suono di chitarra che si avvicina e all'improvviso: “Ciao bambini!”. Apriamo gli occhi e guardiamo lo sconosciuto con stupore: un buffo ragazzo con la barba incolta, dai capelli scuri e mossi, nascosti dall'enorme cappello tricolore con dei campanellini alle punte; indossava una tunica rossa con strani pantaloni verdi legati alle caviglie da un elastico.

Il nuovo amico si accomoda e si presenta con il nome Jack. E' un cantastorie e passa le sue giornate a viaggiare da un paese all'altro, attraversando boschi e raggiungendo con l'aiuto delle amiche foglie, favolosi castelli.

Di giorno in giorno, affronta mille avventure: draghi sputa fuoco, elefanti giganti, folletti magici. Percorre chilometri e chilometri a piedi o a cavallo; dorme pochissimo, di solito in un letto di foglie come i suoi amici animali del bosco, che in questa stagione si stanno preparando al letargo. Ci ha fatto vedere e regalato le foglie, che l'autunno ha colorato di arancione, marrone, giallo e rosso, oltre ad aver raccolto i ricci delle castagne, trovate lungo il percorso (le castagne le ha mangiate mentre veniva da noi … aveva fame!).

Jack ha raccontato che conosce sempre nuovi amici e ogni tanto si ferma nelle scuole a raccontare ai bambini le sue fantastiche e imprevedibili esperienze. I bambini lo scrutano, lo ascoltano e incuriositi, pongono svariate domande: Perché ai quel cappello strano? Non hai paura dei draghi? Conosci Babbo Natale? Come fai a dormire così poco? ...

La mattinata sta finendo e , purtroppo, dobbiamo prepararci per il pranzo, i bambini salutano Jack cantando la canzone “volerò sulle ali del mondo” per ringraziarlo di averci regalato la fiaba di Peter Pan.

Contenti dell'incontro, i bambini invitano l'amico cantastorie a venire ancora e lui accetta molto volentieri … quindi, caro Jack, se leggi questo articolo, ricordati che noi ti stiamo aspettando, a presto!!