Oggi i nostri bimbi, tutti pimpanti, sorridenti...e mascherati..hanno portato tanta allegria sfilando tra le aule del nostro Istituto. Un momento molto bello e atteso da tutti i bimbi, che come sempre hanno dimostrato di essere i nostri SUPER-EROI! Complimenti a tutti, maestre comprese!
Mercoledì 19 Dicembre, la Scuola dell’Infanzia ha ricevuto una bella sorpresa.

I bambini sapevano che la mattinata sarebbe stata speciale ed erano emozionati all’arrivo degli ospiti tanto attesi. All’improvviso hanno sentito un tintinnio … subito dopo un “oh, oh, oh..” , tutti si sono guardati e toccati, elettrizzati dai suoni riconosciuti e hanno chiamato insieme con voce alta: “Babbo Nataleee, Babbo Nataleee!”.

Eh … Babbo Natale e il suo amico Elfo sono entrati con un enorme sorriso, hanno salutato e si sono seduti a raccontare di quanto stanno lavorando per realizzare i desideri dei bambini di tutto il mondo.

Tante sono state le curiosità dei bambini: Sei venuto con le renne? Dove le hai lasciate? La barba è vera? Quanti anni hai? Hai preparato i regali? .. Babbo Natale con pazienza e allegria ha risposto ad ogni bambino. Dopo ha distribuito i primi regali di Natale, aiutato dall’Elfo burlone, che ogni tanto sbagliava a chiamare i nomi. Alla lettura del nominativo, le reazioni sono state diverse: C’è stato chi si è lanciato su Babbo Natale abbracciandolo forte forte, chi si è avvicinato intimidito, chi saltava sulle sue ginocchia, elencando i regali scritti nella letterina, chi ha raccontato aneddoti sul natale della propria famiglia, chi ha tastato la barba oppure ha controllato le orecchie strane dell’Elfo… Insomma ci sono stati comportamenti vari ed emozionanti .

I bambini contenti della mattinata hanno ringraziato cantando le canzoni natalizie, imparate in questo periodo e hanno salutato i magici amici con un applauso e augurando un Buon Natale.



Felici Feste dalla Scuola dell’Infanzia!
APRILE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Periodo intenso alla Scuola dell'Infanzia che sta proseguendo la sua conoscenza nel mondo dell'arte.
A scuola è arrivata la Compagnia teatrale "Gruppo Popolare" di Como, per far conoscere "L'arte del teatro", mettendo in scena lo spettacolo "Il piccolo musical del Piccolo Principe". Gli attori hanno coinvolto i bambini con battute, canzoni, musiche e luci, facendo conoscere cosa significa il recitare su un palco e il vedere recitare una storia a teatro. I bambini attenti e partecipi dall'inizio alla fine, sono tornati in classe entusiasti ed emozionati.
Oltre al teatro, si continua ad approfondire l'arte della pittura, infatti le due classi sono salite sul pullman per andare alla Azienda Agricola "Il giardino di Minu'"di Cerano e conoscere il pittore Arcimboldo.
La signora Cinzia, ci ha accolto con il suo elfo e insieme ci hanno accompagnato, suonando il mandolino, in questo prato immenso sopra una collina. Dopo aver mangiato una piccola merendina, ci siamo riuniti in un cerchio sotto gli alberi per ascoltare la storia del nuovo pittore, ammirando i suoi quadri, veramente strani. La signora Cinzia, ad un certo punto, ha portato una cesta con patate, uva, pomodorini, carote, broccoli, fagioli, fiori e stuzzicadenti, invitandoci a costruire il "nostro Arcimboldo". E' stato molto bello creare una figura con materiali naturali e non solo, dopo aver mostrato, annusato e nominato i vari tipi di piante attorno a noi, i bambini hanno potuto disegnare con queste, una propria opera d'arte.
La giornata originale e divertente si è conclusa ancora meglio, con una merenda golosa: pane, nutella e succo di frutta.
Un'altra esperienza, sempre formativa, non sull'arte, ma sull'educazione stradale è avvenuta pochi giorni fa con il vigile Antonio, di Villa Guardia. Il vigile Antonio è arrivato al parcheggio della scuola con uniforme e paletta, per spiegare il suo lavoro e le regole della strada; ha mostrato cartelli stradali e segnali mimati con il corpo, spiegandone il significato. La lezione è continuata con la simulazione di situazioni come l'attraversare la strada o il conoscere il colore del semaforo. Elettrizzati e soddisfatti della mattinata, i bambini hanno salutato il vigile Antonio, ringraziandolo e dandogli appuntamento all'anno prossimo.
GITA A VILLA PANZA!

Venerdì 9 marzo alle 8.45 è iniziata la nostra avventura verso la prima gita dell'anno. Siamo partiti con il pullman tutti emozionati, durante il viaggio abbiamo osservato il paesaggio e fantasticato su ciò che avremmo fatto durante questa giornata speciale.
Eccoci arrivati a Villa Panza!!! E dopo aver consumato la merenda mattutina in un bellissimo giardino ci siamo addentrati nelle magiche stanze della villa e, attraverso i cinque sensi, siamo andati in esplorazione all'interno del meraviglioso mondo dei colori.
Abbiamo annusato l'ARANCIONE dell'arancia e il VERDE delle piante aromatiche, toccato la sabbia GIALLA del deserto e ascoltato le onde BLU dell'oceano...
Siamo passati poi a visitare le sale principesche e gli immensi giardini della villa con fontane, laghetti e tanti alberi e fiori.
Per finire ci siamo seduti in mezzo a un grande prato con i nostri panini, abbiamo poi giocato assistiti da uno splendido sole.
MAMMA MARIANGELA E IL LABORATORIO :
"L'INSALATA DI COLORI"

Quest'anno la Scuola dell'Infanzia sta conoscendo il complesso e l'affascinante mondo dell'arte; alcune mamme si sono offerte di intervenire durante l'anno scolastico, per proporre laboratori sul tema affrontato, lavorando con bambini suddivisi in piccoli gruppi.
In questo periodo, l'infanzia sta approfondendo l'arte astratta con i pittori come Mirò, Pollock, Kandinskij e mamma Mariangela ha pensato e ha proposto di realizzare un quadro astratto con un insalatiera; idea bizzarra e innovativa, che ha incuriosito i bambini e le maestre.
Mamma Mariangela ha portato un'insalatiera smontata, rimontata e abbellita con della carta colorata; al suo interno si sono introdotti cartoncini rotondi, mentre questi ruotavano, girando la manopola, i bambini inserivano a piacimento il colore a tempera e i brillantini ... voilà, ecco la magia, in un istante sono apparsi quadri ricchi di colori che si sono intersecati fra loro. Creazioni originali e personalizzate, che hanno entusiasmato tutti, una magnifica esperienza!

Grazie mamma Mariangela.
Venerdì 22 Dicembre alla Scuola dell’Infanzia tutti i bambini si sono riuniti per attendere una bellissima sorpresa. Nonostante i bimbi fossero in tanti, il silenzio regnava nell’aula , l’emozione era tanta, ad un tratto abbiamo sentito bussare alla porta, poi… dei passi pesanti e rumorosi nel corridoio, e l’inconfondibile risata..OH,OH,OH !!! Era proprio lui BABBO NATALE! L’abbiamo accolto con un grande applauso ed enormi sorrisi, dopo essersi seduto ha tirato fuori dai suoi grandi sacchi un pacco per volta chiamando i bambini  uno ad uno, dando un grande abbraccio e facendo una bella foto. Ed infine per ringraziarlo gli abbiamo cantato la nostra canzone natalizia.

Grazie Babbo Natale!

Abbiamo trascorso insieme a te una bellissima mattinata.
PASSEGGIATA D'AUTUNNO!

Martedì 21 Novembre, i bambini della Scuola dell'Infanzia sono usciti per una passeggiata a osservare i colori dell'autunno.
Arrivati al maneggio Gaudenzia, i bambini hanno trovato, toccato e ammirato foglie colorate, alberi spogli, castagne, ricci ... per poi godersi la merenda all'aperto e al sole.
A fine mattinata sono tornati a scuola, contenti della bella esperienza.
Martedì 24 ottobre è venuta a trovarci Vittoria, una ragazza laureata in architettura, che ci ha spiegato e mostrato tante cose interessanti del mestiere dell'architetto. Innanzitutto abbiamo potuto osservare da vicino il plastico di un edificio realmente esistente (casa di bottoni – Modena) e vedere gli ambienti in miniatura che lo compongono. Questo per capire che prima di costruire l'edificio, c'è bisogno di un progetto per pianificare ed evitare errori. Abbiamo poi scoperto che gli architetti di "tanto tempo fa" disegnavano utilizzando carta, righello e matita, mentre quelli di oggi creano servendosi del computer. I progetti che vengono realizzati, sono stampati su grandi fogli, che abbiamo visto da vicino, e che per essere stampati necessitano di un grosso macchinario chiamato plotter. Le case che conosciamo noi solitamente sono realizzate in cemento, ma si possono utilizzare anche altri materiali, tanto che Vittoria ci ha mostrato la foto di una casa (Plastic House) che si trova in Giappone, pensata e realizzata dall'architetto Kengo Kuma, che è fatta in plastica e alluminio! Infine ognuno di noi ha ricevuto un rotolino di carta igienica con l'indicazione di posarlo sul pavimento abbastanza vicino agli altri, in modo da creare un cerchio/recinto; dopodiché sono stati distribuiti piccoli parallelepipedi in legno, da appoggiare sopra il "recinto"...ecco creato un tempio greco!
TUTTI IN GITA!!

Seguendo il tema dell'anno scolastico "GIROTONDO INTORNO AL MONDO", nelle giornate del 24 Marzo e 20 Aprile noi bambini della Scuola dell'Infanzia siamo partiti alla scoperta dei mezzi di trasporto a "Volandia" e delle danze e musiche del mondo presso il "Centro Pime" di Somma Lombardo.
Uno dei momenti che ci ha emozionato di più è stato il tragitto sul pullman dove abbiamo cantato, chiacchierato e guardato il paesaggio fuori dal finestrino.
Arrivati a "Volandia" il simpatico Signor Bruno ha aperto la visita al museo facendoci salire sulle scalette di un vero aereo e aperta la tendina rossa e blu, ci si è presentato davanti un magnifico aereoporto in miniatura , ci ha mostrato in seguito le meraviglie dell'aviazione italiana e siamo potuti salire sul gigantesco aereo dell'esercito, che emozione!
Purtroppo la giornata piovosa non ci ha permesso di esplorare i mezzi di trasporto, antichi e non, che erano situati all'esterno dell'edificio, ma abbiamo comunque concluso felici la nostra giornata saltando sui coloratissimi gonfiabili e tuffandoci in centinaia di palline colorate.
Durante la gita del 20 Aprile siamo stati accolti presso il centro PIME, da un clima mite e un tiepido sole, infatti abbiamo potuto fare il pic-nic e giocare in un grande campo da calcio.
Prima di scatenarci, però, abbiamo vissuto un'esperienza magica, viaggiando attraverso i continenti con l'aiuto di tre simpatiche educatrici. Le tre esploratrici ci hanno accompagnato alla scoperta del mondo attraverso leggende, musiche, strumenti e danze.
Page 1 of 2