Home - Istituto S. Maria Assunta - Villa Guardia
I nostri bimbi della scuola dell'infanzia hanno dato vita a una splendida festa di Carnevale, organizzata con l'aiuto delle loro maestre.
Canti, coriandoli e tanti costumi bellissimi (principesse, uomo ragno, cuoco...)...per poi mangiar tutti insieme le gustosissime chiacchere.
E' stata proprio una bella giornata...
Ecco alcune attività svolte dai bimbi al micro...utilizzando semplicemente ritagli di giornale o giocando con la schiuma..i bimbi imparano a sviluppare la loro manualità.
Oggi i bambini hanno avuto il loro primo approccio alla pittura in verticale e devo ammettere che sono stati molto curiosi e bravi nel riprodurre i loro “tratti artistici”! Sono stati entusiasti nel poter utilizzare tempere e pennelli per di più in piedi e devo dire che mi aspettavo che si sporcassero ed invece sono stati precisi, attenti e molto coinvolti: tanto che quando ho dovuto interrompere l’attività, tutti avrebbero voluto continuare.

L’attività consisteva nel dividere i bambini in gruppi di due, somministrargli una ciotola con tempera colorata (il colore l’avevano scelto loro)più un pennello e lasciarli liberi di esprimersi su un foglio appeso ad una parete.

Dopo aver intinto il pennello nella tempera c’è chi ha utilizzato solo tratti verticali, chi circolari, chi line spezzate e chi mentre lasciava libero sfogo al tratto ne esprimeva verbalmente il suo significato.

E’ stata un esperienza sicuramente da riproporre! Sia per dare sfogo alla creatività, che per sviluppare la motricità fine, sia per la coordinazione oculo manuale.

 

Venerdì 13 febbraio è stato l’ultimo giorno prima delle vacanze di Carnevale. Al nido stavamo svolgendo due inserimenti, per cui pensavamo di non fare la festa in maschera onde evitare possibili turbamenti nelle due bimbe nuove. Ma la notte precedente ho pensato”…perché non portare comunque delle maschere e dei vestiti?! Poi li proporrò ai bimbi più come gioco di travestimento che come maschere carnevalesche…” e così è stato! Sono andata a cercare nel baule dei travestimenti dei miei figli ed ho trovato vestiti e maschere che potessero andar bene per bambini così piccoli e che potessero non spaventare. Armata di pacchi e pacchetti, il mattino dopo, sono arrivata al nido!

Dopo l’accoglienza, le canzoncine e la frutta, ho tirato fuori uno alla volta, i vestiti e le maschere.

I bambini avevano occhioni grandi di stupore e, piano piano, abbiamo incominciato a fare il gioco del far finta di….Far finta di essere un bruco verde, un cavallo, una tartaruga, topolino, arlecchino, tigri, leoni, etc… Hanno continuato a cambiare abito e travestimento, fatto i versi degli animali, fino a quando ognuno ha scelto il travestimento che si sentiva più suo.

A questo punto grossi coriandoli colorati sono scesi dal cielo, stelle filanti ci sono svolazzate in contro e, anche chi non ha voluto travestirsi, si è lasciato conquistare dall’atmosfera allegra. Alla fine anche i “piccolissimi” della scuola hanno festeggiato il Carnevale con una bella e divertente festa!
Qualche settimana fa abbiamo trascorso due giorni giocando, sperimentando con l’acqua ed i suoi cambiamenti di stato. Cosa? I cambiamenti di stato al nido? Ma siamo impazziti?!?! No, non siamo impazziti: al nido si può fare tutto! Basta farlo sotto forma di gioco, di scoperta e ponendosi degli obiettivi idonei all’età. Vi assicuro che i bambini hanno partecipato con entusiasmo ed attenzione, ponendo domande e scoprendo questa bella magia attraverso cui l’acqua, col freddo, si trasforma in ghiaccio!

Il primo giorno ho somministrato ai bambini delle bacinelle con acqua fredda e poi con acqua calda (Concetti freddo/caldo). Li ho lasciati giocare liberamente poi, piano piano, ho introdotto vari oggetti per i travasi: un barattolino, un mulinello in cui versare l’acqua ( lo ha fatto girare). Successivamente ho introdotto un secondo barattolino. I bambini erano liberi di bagnarsi, travasare, sperimentare liberamente: io facevo da supporto.

Doverli staccare dai travasi è stato veramente difficile: gli è piaciuto veramente molto! In seguito abbiamo versato l’acqua nei sacchetti per fare i cubetti di ghiaccio, senza però dirglielo. Hanno visto gonfiarsi tante sfere, erano incuriositi. Una volta chiuso il sacchetto, i bambini lo hanno potuto toccare ed hanno scoperto che: era morbido, si poteva schiacciare, era trasparente. Poi lo abbiamo messo a “dormire” nel congelatore, gli abbiamo augurato buona notte ed abbiamo aspettato fino il giorno dopo.

La mattina seguente piano piano siamo andati a svegliare il sacchettino ma…..cosa è successo? Una magia? Con il freddo le sfere di acqua si sono trasformate! Sono diventate dure, bianche e fredde: incredibile!!! Abbiamo poi tolto tutte le sfere e ci abbiamo giocato toccandole ed assaggiandole.

Alla fine i bimbi hanno scoperto ed imparato che l’acqua col freddo( ma freddo freddo!!!) diventa ghiaccio, che col calore della mano si scioglie e quindi…torna ad essere acqua. Che magia incredibile!!!

BUONO SCUOLA In evidenza

Le famiglie possono accedere e spendere i buoni virtuali a partire da Lunedì 9 febbraio 2015.
Di seguito elenchiamo la procedura per utilizzare il buono online:

1) collegarsi al sito www.scuola.dote.regione.lombardia.it
2) entrare con UserId e Password utilizzati per la richiesta della Dote (oppure usare la CRS e il suo PIN)
3) cliccare sul bottone "Buoni Virtuali"
4) accettare l'informativa che compare cliccando il bottone sottostante
A questo punto si seleziona il beneficiario/intestatario del buono da utilizzare e si clicca sul bottone "Ok".
Se l'operazione si è conclusa correttamente apparirà una conferma a video che potrà essere utilizzata come ricevuta del buono.

Si ricorda che tutta la procedura è stata inviata a ogni singolo alunno tramite il modulo cartaceo "comunicazione esterna"
UNA VISITA INASPETTATA!!

Lunedì 22 dicembre, a metà mattina, i bambini della scuola dell'infanzia "Gli angeli custodi" e del micro-nido "Fanciullino" sentono uno scampanellio in lontananza e sempre più vicino un'insolita risata: " Oh, oh, oh ..." e all'improvviso ecco entrare Babbo Natale accompagnato dal suo inseparabile elfo.
I bambini sorpresi, rimangono in silenzio mentre le insegnanti accolgono i due ospiti; Babbo Natale con un grande sorriso e affettuosamente saluta singolarmente i bambini presenti, consegnando a ciascuno un piccolo pensiero. Insieme fanno merenda, a base di tè caldo, biscotti e panettone mentre Babbo Natale si racconta, rispondendo pazientemente alle infinite domande dei bambini.
Il tutto si conclude con il saluto di Babbo Natale e del suo elfo, con la promessa di tornare presto a trovarci!!!.
Come da tradizione del nostro Istituto il concorso Presepi rappresenza sempre di più l'iniziativa che ci avvicina spiritualmente al Natale.I ragazzi, le famiglie,chiunque lo voglia, può preparare il proprio presepe (la premiazione con successiva cioccolata calda sarà Mercoledì 17 alle ore 16). Il piccolo contributo richiesto sarà devoluto ai bambini di Haiti.
Padre Emilio rimarrà a disposizione tutte le mattine dalle 7.30 alle 8.15 circa per chi volesse confessarsi.
Non ci sono limiti alla fantasia...buon concorso a tutti!
MISSIONE NATALE al MICRONIDO
Mancano poche settimane al Natale e al nido si lavora in un'atmosfera quasi magica. L'ambiente è mutato: son scese stelle dal soffitto, è arrivata la renna Rudolph a trovarci e a raccontarci storie di boschi fatati. Insieme ai bambini abbiamo addobbato il nostro albero, ormai spoglio, con bocce colorate. Le vetrate si son ricoperte dei loro elaborati natalizi: si sono impegnati veramente tanto! E sulla porta d'ingresso ci sono i loro auguri con le loro impronte.
Ogni tanto si sente uno scampanellio e quindi corriamo alla finestra per vedere la slitta di Babbo Natale ma per ora....ancora niente!
Siamo però sicuri che passi e ci osservi, perché a pranzo lascia quasi sempre un cioccolatino per il bimbo o i bimbi che son stati proprio bravi!
Vi è anche un bel presepe che ci rammenta che dal cielo Gesù ci porta AMORE e PACE e ci incoraggia: " Anche tu ne sei capace!".
Per cui ricorda che a Natale è proprio lui il DONO SPECIALE!
Avvento, periodo favorevole all'accoglienza del mistero del Natale. Oltre alla preghiera e all'impegno quotidiano, i vostri figli stanno preparando con i loro insegnanti alcune attività, alle quali siete tutti invitati calorosamente a partecipare.
Qui potete trovare un breve ma utile calendario di tutte le attività che proporremo:

1) Lunedi,Martedì,Mercoledì (1,2,3 Dicembre) si terrà il tradizionale "Mercatino di Natale"; molti alunni hanno preparato dei piccoli lavoretti mettendo a disposizione il loro tempo libero (e per questo li ringraziamo!)...il ricavato aiuterà il centro giovanile di Korogocho. Chi avesse cose belle e utili da donare...si faccia avanti!

2)Il calendario Natalizio prevede le seguenti attività:

Mercoledì 17/12 ore 16:Concorso presepi con premiazione e cioccolata calda per tutti!

Lunedì 15/12 ore 10: S.Messa scuola Secondaria

Martedì 16/12 ore 15: S.Messa scuola Primaria + auguri classi prime e seconde alle ore 18

Mercoledì 17/12 ore 20: Serata auguri classi 5° Primaria e 1° Secondaria + consegna Certificati Cambridge e tombolata

Giovedì 18/12 ore 20: Serata auguri classi 3° e 4° scuola Primaria + tombolata

Sabato 29/11 dalle 9 gli educatori sono impegnati nell'allestimento degli addobbi natalizi:mamme e papà siete invitati...ad aiutarci! (Referenti Mirko o Federico)

Nel periodo sarà inoltre possibile Confessarsi:giorni e orari verranno esposti sulle vetrate in ingresso.

Non resta che augurare a tutti un buon cammino di Avvento!


I bambini della Scuola dell'Infanzia "Angeli Custodi" hanno iniziato, da metà ottobre, i laboratori di psicomotricità, di musica ed educazione alla religione, gestiti da professionisti esterni.
Il primo è gestito da Daniele Ugliaro, Dottore in terapia di Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, il quale ha ideato il Progetto "Favole in movimento", percorso intrapreso dai "Nostri" bambini, il quale si propone di favorire lo sviluppo e il potenziamento di determinate abilità psicomotorie (motricità, spazio, tempo, schema corporeo, comunicazione verbale e non verbale, aspetti relazionali) attraverso percorsi di educazione psicomotoria volti a favorire nuovi incontri con adulti e coetanei, nuove esperienze sensoriali e sensomotorie e la scoperta di nuove modalità di utilizzo dei vari oggetti. Il laboratorio comincia con l'accoglienza dei bambini e il saluto per poi introdurli nell'ambiente psicomotorio con l'ascolto di una favola in alternanza ad attività ludiche, inerenti alla narrazione letta. Il tutto si conclude con il saluto del gruppo.
L'insegnate Roberta Vanelli gestisce il corso di Musica fondato sulla teoria di apprendimento musicale di E.E. Gordon, la quale parte dal presupposto che la musica si possa apprendere secondo processi analoghi a quelli del linguaggio parlato, cioè percepita attraverso un ricco vocabolario d'ascolto. L'obiettivo del corso è lo sviluppo del senso ritmico e di intonazione attraverso un approccio informale: canti melodici e ritmici senza parole per porre attenzione alla musica. Il canto è accompagnato da un movimento di flusso continuo per stimolare i piccoli a vivere la musica in modo spontaneo con il corpo; inoltre si propongono attività di gioco educativo sempre con finalità di far esplorare la voce, e sviluppare le proprie attitudini musicali innate. Un aspetto fondamentale di questo percorso è instaurare una relazione con ogni piccolo, fatta di voci, movimenti, sguardi e silenzi, importante per favorire un buon apprendimento.
Infine, tutti i martedì pomeriggio, Padre Emilio accompagna i mezzani alla conoscenza di Gesù, attraverso letture, drammatizzazioni e attività grafiche.

TRAFILETTO sul lavoro fatto fino adesso:
In questo mese e mezzo, i bambini della scuola dell'infanzia hanno scoperto la stagione dell'autunno nei suoi colori e nelle sue trasformazioni naturali; insieme abbiamo osservato, sperimentato e conosciuto le sue caratteristiche, attraverso attività ludiche-sensoriali in cui si sono riprodotte situazioni autunnali, come la pioggia, il vento, il cadere delle foglie o gli animali che si preparano al letargo, attività grafiche-pittoriche e manipolative sui temi trattati, attività esperienziali all'aria aperta e degustazioni sui cibi di stagione.
Sabato 16 novembre si è tenuto il primo open day del nostro micro-nido. 
Volevamo ringraziare tutti quei genitori, e siete stati in tanti, che nonostante l'acqua a catinelle, ci sono venuti a trovare. A conoscere la nostra realtà e a scoprire, tramite le foto e gli elaborati esposti, che cosa fanno ed imparano, i nostri bambini. La serenità che li accompagna e l'atmosfera magica che li avvolge.
Con questo vi vogliamo anche ricordare che non bisogna aspettare il prossimo open-day per venirci a conoscere ma che siamo qui a disposizione per farvi fare un bel "giro turistico" e rispondere ad ogni vostra domanda. 
Vi aspettiamo numerosi!!!    

  
Il giorno MARTEDI'18 NOVEMBRE alle ore 17.45 ci sarà un incontro con il Signor Donato Arrighi, Direttore dell'Istituto Comprensivo Gallio-Maccio, e con la Dottoressa Maria Chiara Rossi, referente dello sportello pedagogico che a breve verrà aperto presso il nostro Istituto.
Al termine del loro intervento, intorno alle 18.15, i genitori degli alunni frequentanti le classi Seconde e Terze della Scuola secondaria di primo grado avranno inoltre modo di conoscere i presidi e alcuni docenti degli istituti superiori del collegio Gallio (Liceo Scientifico - Liceo Classico - Liceo Linguistico - Liceo musicale/coreutico - Liceo quadriennale Internazionale) così da avere con loro un confronto utile all'orientamento scolastico dei vostri figli.
Vi aspettiamo numerosi!
Sabato 15 Novembre, presso il nostro Istituto Compresivo Gallio-Maccio, nella sede "Istituto Santa Maria Assunta" di Maccio, si terrà l'Open Day con i seguenti orari:

- dalle 15 alle 18 per la scuola primaria e secondaria
- dalle 16 alle 18 per il micronido e la scuola d'infanzia

Vi aspettiamo numerosi per i laboratori organizzati dai ragazzi con le maestre e i professori...e qualche novità!
L'anno scolastico non può dirsi veramente iniziato senza il fantastico pellegrinaggio! Quest'anno la nostra scuola ha deciso di inaugurare il percorso formativo scegliendo come meta Sotto il Monte Giovanni XXIII.
La mattina del 3 ottobre, alunni, padri e professori sono partiti alla volta del piccolo borgo bergamasco, dove hanno visitato la casa natale del papa, i luoghi della sua infanzia e hanno anche avuto un interessante incontro con un padre missionario del PIME.
Molto emozionante è stato assistere al percorso multimediale "PAPAJ23", dedicato alla figura del Papa Buono, dove vengono toccati i punti principali del suo pontificato, soprattutto al tema della pace. A questa intensa mattinata, è seguita la Santa Messa nella cappella del PIME e un pomeriggio di giochi e attività, favoriti dalla bellissima giornata di sole.
Ovviamente, il pellegrinaggio a Sotto il Monte non è nato per caso: papa Giovanni XXII fu il primo a dedicare un'intera enciclica (la Pacem in Terris) al tema della solidarietà e dell'aiuto reciproco fra gli uomini e il titolo dell'anno formativo della nostra scuola, quest'anno, sarà proprio "Beati gli operatori di pace".
Anche noi, come fece papa Giovanni, vogliamo, nel nostro piccolo, diventare piccoli costruttori di un mondo migliore e per questo lo abbiamo pregato per aiutarci in questo difficilissimo, ma entusiasmante progetto.
Il mondo è sempre più dilaniato da guerre e disgrazie, di ogni tipo; la violenza ci sembra diventata la normalità, ma noi non possiamo permetterlo! È per questo che, data la situazione internazionale che stiamo vivendo, il motto del nostro anno formativo è "Beati gli operatori di pace".
A ogni momento dell'anno faremo infatti corrispondere uno dei significati che, per noi, ha la parola Pace. E così all'inizio dell'anno ci siamo concentrati sulla storia che padre Emilio ci ha raccontato, dove i protagonisti si regalavano un pacchetto incartato, che conteneva "solo un po' d'Amore"; da lì è partita la nostra riflessione. All'ingresso è stato allestito un pannello con raffigurato il planisfero, su cui sono indicati tutti i conflitti più gravi sparsi nel mondo; accanto, nel corso dell'anno, creeremo dei piccoli cartelloni con le nostre riflessioni per la pace e contro la guerra.
Anzitutto, pace è ... incontrare: nell'ottobre missionario conosceremo persone che hanno fatto della missione un modo non solo per aiutare, ma anche per incontrare popoli diversi, che vanno rispettati e sostenuti. Nel mese di dicembre ragioneremo su quanto sia importante il dono, perché pace è ... donare, e noi lo faremo creando gli oggetti da vendere al mercatino natalizio e cercando sul nostro territorio associazioni di volontariato che donano il loro tempo e le loro risorse per gli altri. A gennaio, invece, capiremo che pace è... speranza e leggeremo libri che narrano storie i cui protagonisti non hanno mai smesso di sperare in un futuro migliore per se stessi e per gli altri; inoltre dedicheremo uno spazio alla Giornata della Memoria, perché la speranza non va mai perduta nemmeno davanti ai peggiori crimini dell'umanità. Poi celebreremo la festa di San Girolamo e come lui impareremo a prenderci cura delle persone che ci circondano, dei nostri amici, delle nostre famiglie, ma anche dei più lontani, degli ultimi, che non sono solo i poveri; oggi gli ultimi sono anche coloro che vivono il rischio, che non hanno tutele; infatti la pace è... giustizia, e lo impareremo leggendo libri sulla legalità. La Quaresima ci porterà a capire che la pace è... aiutare, e noi lo faremo concretamente aiutando i bambini di Haiti, con la nostra consueta merenda solidale. Infine, pace è... Pace, sembra banale, ma, analizzando romanzi che parlano di guerra, ci accorgeremo che la pace è una condizione di cui nessuno dovrebbe essere privato, mai!
Oltre alla preghiera e alla riflessione quotidiana, abbiamo vissuto e vivremo anche dei momenti forti: accanto alle Sante Messe nelle occasioni più importanti, ad inizio anno abbiamo vissuto tutti insieme il Pellegrinaggio a Sotto il Monte Giovanni XXIII. È stata una giornata bellissima, che ci ha permesso di iniziare insieme l'anno aprendoci agli altri. Nella preparazione al Natale ci impegneremo nell'allestimento del Mercatino i cui proventi saranno come sempre devoluti alle missioni somasche. La Quaresima sarà scandita come al solito dalla Merenda solidale per Haiti, che ci vede ormai impegnati da diversi anni nel fare un piccolo esercizio di sobrietà per raccogliere fondi per il villaggio degli orfani di Haiti.
Insomma, ci aspetta un anno ricco e intenso, dove, anche nelle nostre piccole fragilità e mancanze, ci impegneremo affinché, anche noi, possiamo diventare piccoli costruttori di pace.
I nostri bimbi della scuola d'infanzia hanno deciso di festeggiare al loro modo i nonni...
Lunedì 1 settembre 2014 è stata aperta la scuola dell'infanzia "Angeli custodi" per i bambini dai 3 ai 6 anni.
La scuola sarà aperta fino il 31 Luglio e accoglierà i bambini dalle 7.45 alle 17.30, dando la possibilità alle famiglie di scegliere tre fasce d'orario con costi diversi (disponibili le informazioni presso la segreteria dell'Istituto). Le tre fasce d'orario sono:
7.45 - 13.00 con uscita entro le 13.15
7.45 - 16.00 con uscita entro le 16.15
7.45 - 17.15 con uscita entro le 17.30

All'interno dell'anno scolastico ci saranno laboratori gestiti da professionisti esterni (con un costo aggiuntivo da aggiungere alla retta). I laboratori saranno:
Laboratorio musicale (musica e canto)
Laboratorio di lingua straniera
Laboratorio di psicomotricità

Accanto a questi laboratori opzionali verranno proposti, a cura delle insegnanti stesse della scuola, anche un laboratorio di avvicinamento alla lettura, un laboratorio di creatività e un percorso di educazione religiosa. La scuola dell'infanzia offrirà un servizio educativo e formativo strutturato nel sostenere e consolidare le conquiste del bambino nelle sue tappe di crescita; le insegnanti accompagneranno i bambini in questo percorso, stimolandoli nel promuovere le proprie capacità attraverso attività ludiche, creative, teatrali, manipolative,musicali, letture e quant'altro.

Chiunque fosse interessato per ulteriori informazioni e dettagliate informazione può rivolgersi alla segreteria del nostro Istituto (dalle ore 8 alle 16.30, tel 031 480022) per fissare un appuntamento con la coordinatrice proff.ssa Musumeci Benedetta.
Si comunica che le lezioni riprenderanno Mercoledì 10 Settembre con il seguente orario di ingresso:

PRIMA,SECONDA,TERZA SECONDARIA ORE 8,10

TERZA,QUARTA,QUINTA PRIMARIA ORE 9

PRIMA,SECONDA PRIMARIA ORE 9,45

Buone vacanze a tutte le famiglie.

Da quest'anno è presente la versione online dell'annuario scolastico scaricabile dal sito scolastico nella sezione "servizi"(www.istma.net/servizi.html) o dalla home page.
Domenica 25 maggio, come da tradizione da alcuni anni, festeggeremo insieme agli alunni e le loro famiglie la conclusione dell'anno scolastico.Il programma prevede:

ore 10.30 S.Messa di Ringraziamento
ore 11.30 Lancio dei palloncini
ore 12 Pranzo (prenotazione obbligatoria)
ore 13 Caccia al tesoro a squadre
ore 14 Estrazione biglietti sottoscrizione
ore 14.30 incontro pallavolo mamme-figlie
ore 15 incontro calcio Papà-figli
ore 16 Premiazioni e saluti

Vi aspettiamo numerosi per una giornata da trascorrere insieme in pace e allegria.
Page 1 of 3